Passa ai contenuti principali

Post

New post

Caro diario...

  … sono qui davanti al tuo foglio bianco perché cinque minuti fa stavo pensando di raccontarti una cosa, ma ora che mi sono seduta alla scrivania e ho la penna in mano ti guardo senza riuscire a trovare il filo dei pensieri. Sei il più grande ascoltatore che conosca, eppure, ora che vorrei parlarti di cose importanti, me ne vergogno. Vorrei parlarti di me, ma quando cerco di dare forma ai miei pensieri, finisce sempre che li annebbio. Spengo quella piccola luce che accendono nella mia testa, le dico: «zitta, zitta, che ci scoprono», ma chi ci scopre se l’unico che legge sei tu?!? Mi succede ogni volta che inizio qualcosa di nuovo, un progetto, una consapevolezza, una riflessione, subito penso: «come sei presuntuosa! Questo è troppo banale! Non ti ascolterà nessuno, non è interessante! Gli altri non la penseranno così!» e il mio impostore vince sempre. Se sono la prima a fermare i miei pensieri, non saranno di certo gli altri ad ascoltarli . Ogni volta che ti apro mi dimentico quan

Ultimi post

Diversamente immagini

365 giorni fa...

Aiutiamo i bambini a sentirsi bambini.

Ciak azione!

Sarà forse tutta una questione di sguardi?

Gli spunti del venerdì si fermano qui!?...

Presentazione del libro "Gli spunti del venerdì"

Gli spunti del venerdì - MICHELE RICETTI

Gli spunti del venerdì - SERENA BORMOLINI

Gli spunti del venerdì - THOMAS SOSIO

Gli spunti del venerdì - ENNIO RIPAMONTI

Gli spunti del venerdì. Raccontare di educazione

...ormai ci siamo!

Coming soon...3

Coming soon...2

Coming soon...

Pillole di educazione - FORZA

Pillole di educazione - SBABAM!

Pillole di educazione - PAZIENZA

Pillole di educazione - FRAGILITA'

Pillole di educazione - CREATIVITA'

Pillole di educazione - CUORE

Pillole di educazione - IL GIOCO

Pillole di educazione - COMINCIA ORA

Pillole di educazione - UN'IDEA

Ma tu che lingua parli?

Ma io mi voglio bene? Sbabam!